fisioterapia

TECARTERAPIA: E’ una terapia che permette il trasferimento di energia elettromagnetica di bassa potenza ai tessuti lesi superficiali e profondi del corpo. Si svolge in tre azioni fondamentali: un’immediata azione di riduzione del dolore, un’azione drenante dei tessuti e una stimolazione biologica a carattere antinfiammatoria.

ELETTROTERAPIA: E’ una stimolazione elettrica a bassa potenza. Esistono diversi tipi di elettroterapie. Le tecnologie di cui disponiamo nello studio permettono l’erogazione di prestazioni ad un elevato livello qualitativo. Queste permettono l’effettuazione di tutti i tipi di elettroterapia richieste in fisioterapia. Ad esempio la TENS, le correnti di COTZ, le interferenziali, le diadinamiche etc.

LASERTERAPIA: E’ una terapia effettuata tramite l’utilizzo di una sorgente di radiazione elettromagnetica luminosa al di fuori dello spettro visibile. Permette di fornire ai tessuti biologici energia in grado di produrre riconosciuti effetti terapeutici.

MAGNETOTERAPIA: Consiste nell’utilizzo di un’apparecchiatura che produce un campo magnetico a bassa frequenza. Questo campo genera benefici effetti sulla riparazione dei tessuti danneggiati, in particolare su quello osseo.

ONDE D’URTO: Sono delle onde acustiche ad alta energia trasmesse attraverso la superficie cutanea e diffuse radialmente nel tessuto trattato. Produce un incremento dell’attività metabolica nell’area di applicazione favorendo la diminuzione dell’infiammazione e promuovendo il processo di guarigione. Oltre all’applicazione per finalità terapeutiche è particolarmente indicata per fisioterapia estetica.

ULTRASUONI: E’ un’applicazione sui tessuti umani che produce un massaggio cellulare ed intercellulare ad alta frequenza. È un tipo di energia sonora non udibile dall’orecchio umano. Si tratta di una forma di energia meccanica a bassa potenza che favorisce la vibrazione dei tessuti profondi e la trasformazione di questa energia in calore.

MASSAGGIO TERAPEUTICO: Comprende il massaggio terapeutico tradizionale e il massaggio connettivale. Quello tradizionale è una successione di pressioni meccaniche manuali sulla cute che si trasmette ai tessuti più profondi. È finalizzato a ridurre il dolore, l’edema e a ridurre lo stato di tensione muscolare. Quello connettivale è un tipo di trattamento terapeutico orientato ad agire sugli strati più profondi dei muscoli e del tessuto connettivo. È utile soprattutto per contratture croniche muscolari.

BENDAGGIO FUNZIONALE: E’ un’applicazione di bende o fasce (elastiche e/o adesive) sulla zona traumatizzata per limitare il danno, contenere il dolore e l’ematoma e promuovere la guarigione. In alcuni casi il bendaggio funzionale è utilizzato per proteggere articolazioni traumatizzate in pazienti sportivi.

TAPING NEUROMUSCOLARE: Consiste nell’applicazione di un tipo di nastro o cerotto adesivo elastico. Grazie a un’azione di pressione e depressione attuata sulla zona trattata favorisce la riduzione dell’edema, del dolore e il riassorbimento dell’ematoma.

ADDESTRAMENTO AGLI AUSILII: Si tratta di insegnare alla persona assistita o ai suoi familiari l’uso appropriato di ausili od ortesi.

Via Turati, 20 - Chiesina Uzzanese (PT) c/o Pubblica Assistenza
Dottoressa Lippi 348.9915569
Pubblica Assistenza 0572.411686